Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Lui e io

Diario intimo di una mistica del Novecento. Prefazione di Flora Crescini. Postfazione di Daniel Rops

Pubblicazione:  luglio 2019
Edizione:  1
Pagine:  192
Collana:  1069 Biblioteca cristiana
Formato:  140x210x10 (mm)
Confezione:  e-book
 EPUB  - DRM di Adobe
Prefazione di:  Flora Crescini
Altri autori:  Postfazione di Daniel Rops
EAN:  9788821196195 9788821196195
Ultima ristampa:  19 marzo 2019
€ 9,99


Ci scusiamo per il disagio.
Il catalogo Marietti tornerà a breve acquistabile dal portale.
Per acquisti urgenti contattare ufficio.commerciale@dehoniane.it
Descrizione
Resoconto, quasi stenografico, del faccia a faccia sublime di Gabrielle Bossis (1874-1850) con Cristo, questo libro è il diario intimo di una mistica del nostro tempo, immersa nel mondo, tra la gente, impegnata in un lavoro come tanti. I dialoghi da lei annotati sono destinati a parlare ai cuori di tutti, a consolare le anime. Che Cristo, in persona, abbia veramente parlato a questa  donna, non sta al semplice lettore di dirlo, ma una cosa è sicura, ed è che ella ha vissuto in Lui e, attraverso i suoi scritti, ci riverbera un po’ della Sua luce.
Note sull'autore
Gabrielle Bossis nacque a Nantes nel 1874. Apprezzata attrice e scrittrice, durante la prima guerra mondiale fu crocerossina. Nel 1923, su invito di un sacerdote, scrisse e interpretò una commedia, Le Charme, che conquistò il pubblico. Da allora e fino al 1936 compose altre tredici commedie, che vennero rappresentate in Francia e all'estero. Durante una tournée in Canada nel 1936, Gabrielle cominciò a scrivere un diario che ben presto diventerà qualcosa di più di una semplice cronaca di viaggio: la “voce” che già sentiva interiormente le chiede di trascrivere i loro colloqui. I dialoghi si concluderanno solo con la morte della scrittrice nel 1950. Saranno poi raccolti e pubblicati in Francia e nel mondo con il titolo: Lui et Moi.