Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Mondo distrutto e mondo indistruttibile

Viaggio in Italia. Edizione italiana a cura di Gabriele Picard e Mauro Stenico. Prefazione di Silvano Zucal

Pubblicazione:  2 luglio 2020
Edizione:  1
Pagine:  254
Peso:  334 (gr)
Collana:  1108 Le Lampare
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Silvano Zucal
Altri autori:  Curato e tradotto da Gabriele Picard  -  Curato e tradotto da Mauro Stenico  -  Postfazione di Michele Picard
EAN:  9788821113338 9788821113338
€ 18,00 € 17,10
Sconto:  5%
Risparmi: € 0,90 ogni copia
Descrizione
In questo singolare diario, il filosofo svizzero Max Picard, amico di Joseph Roth, racconta l’Italia del secondo dopoguerra evocando un viaggio avvenuto negli anni 1949-1950, con mezzi di trasporto pubblico e a piedi, in un dialogo continuo con operai, commercianti, anziane contadine. Tradotto per la prima volta in italiano, il testo fa emergere il volto di un Paese perennemente sospeso tra la distruzione dissennata di un patrimonio monumentale e umano unico al mondo e la resistenza a questa furia annientatrice. Picard ci permette così di guardare alle nostre città e ai suoi abitanti in modo davvero inedito.
Sommario
Prefazione di Silvano Zucal. Preambolo di Gabriele Picard. Nota dei traduttori di Gabriele Picard e Mauro Stenico.
Mondo distrutto e Mondo indistruttibile. 1. Milano. 2. Cannobio sul Lago Maggiore. 3. Orta sul Lago d’Orta. 4. Parma. 5. Bologna. 6. Ravenna. 7. Padova. 8. Venezia. 9. Vicenza. 10. Verona. 11. Piacenza. 12. Milano. 13. Modena. 14. Bologna. 15. Bergamo. 16. Brescia, Sirmione. 17. Vicenza. 18. Padova. 19. Venezia. 20. Milano. 21. Genova. 22. Pisa. 23. Volterra. 24. San Gimignano. 25. Siena. 26. Firenze. 27. Perugia. 28. Gubbio. 29. Assisi. 30. Spoleto. 31. Ancona. 32. Forte dei Marmi. 33. Lucca. 34. Chianciano. 35. Arezzo. 36. Cortona. 37. Mantova. 38. Cremona. 39. Como. 40. Caslano.
Postfazione di Michele Picard. Nota bio-bibliografica. Indice dei nomi.
Note sull'autore
Max Picard (1888-1965), nato in Germania da genitori ebrei svizzeri, studiò Medicina, ma abbandonò ben presto la pratica medica per dedicarsi interamente al pensiero filosofico. I suoi libri sono stati tradotti in tutte le lingue europee, in giapponese, coreano e cinese.