Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Diaspora

Romanzo

Pubblicazione:  1 gennaio 2008
Edizione:  1
Pagine:  124
Peso:  149 (gr)
Collana:  1088 Le fionde
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
EAN:  9788821156076 9788821156076
€ 16,00 € 2,40
Sconto:  85%
Risparmi: € 13,60 ogni copia
Descrizione
In Sardegna, nel paese di Gìtile, al confine di ogni cosa, del male e del bene, della ricchezza e della povertà, della civiltà e della barbarie, don Alvaro Manca, prete più di speranza che di fede, assiste preoccupato allo svolgersi di un piccolo e drammatico intrigo politico-giudiziario. La banalità del male, l’ineluttabile trascorrere della vita, la fragilità degli affetti e il conforto dell’amicizia, fanno da sfondo alla fatica con cui un gruppo di amici cerca di non soccombere alla facile tentazione di sprecare interamente l’esistenza, di affidarla alla rassegnazione o all’odio o alla violenza, come talvolta vorrebbe fare il professor Antonio Carreras, amico-rivale di don Alvaro. Nelle strade fredde di una piccola comunità che ribolle di attese mai compiute, agiscono, come attori che recitano una parte scritta per loro dal destino o dal temperamento, altri personaggi: la vedova Sanna-Porcu, il Sindaco, il disperato e vagabondo Kunfu, il terribile Mario Casula, ma soprattutto gli affetti di un circuito di persone che si sente assediato dal a e reagisce coltivando sacralmente la speranza di un compimento che dia senso alle cose.
Note sull'autore
Paolo Maninchedda vive e lavora in Sardegna. Ha quarantasei anni, è professore di Filologia romanza all’Università di Cagliari. Collabora con diverse testate giornalistiche. Ha già pubblicato la raccolta di racconti Non toccate le gramigna, (Cagliari, 2001). Questo è il suo primo romanzo.