Le attività editoriali di Marietti 1820 proseguono regolarmente nell'ambito dell'esercizio provvisorio disposto dal Tribunale di Bologna con la sentenza di fallimento del Centro Editoriale Dehoniano s.r.l.
L'intero catalogo e le novitá editoriali in uscita sono e saranno disponibili nelle librerie e distribuiti anche su questo sito.
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vai al carrello

Memoria e racconto

La costruzione storiografica delle tradizioni religiose

Pubblicazione:  15 novembre 2021
Edizione:  1
Pagine:  36
Collana:  1199 i Rèfoli
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
EAN:  9788821193378 9788821193378
€ 2,99
Descrizione
La trasmissione della memoria e la narrazione storica rappresentano strumenti potenti per la formazione e lo sviluppo dei gruppi religiosi e per la loro riflessione su se stessi. Modificando la prospettiva sull’oggetto della ricerca, in particolare passando dalla “rappresentazione” alla “costruzione” delle tradizioni religiose, questo testo indaga i contesti e le strategie di produzione della storiografia della religione. Ciò consente di evidenziare come anche la storiografia “moderna” – cioè quella di impianto storicistico – risulti molto meno critica di quanto pretenda di essere nei confronti delle narrazioni prodotte all’interno degli stessi gruppi religiosi che in esse si riconoscono. Pur concentrandosi sulle tradizioni culturali e religiose nate sulle sponde del Mediterraneo (religione romana, cristianesimo delle origini, tradizioni protestanti), il testo pone questioni e sviluppa conseguenze che proseguono oltre i filoni tracciati da tali narrazioni tradizionali.

La pubblicazione è frutto della collaborazione tra la casa editrice Marietti 1820 e la Fondazione Collegio San Carlo di Modena. Lo storico istituto privato, nato nel Seicento come Collegio dei Nobili, si occupa di formazione e ricerca negli ambiti della filosofia, delle scienze umane e sociali e delle scienze religiose attraverso la Scuola internazionale di alti studi, il Centro culturale e il Centro studi religiosi. 
Sommario
1. Introduzione. 2. Storia e memoria. 3. Storia e religione. 4. Storia religiosa e storia della religione. 5. Le religioni come soggetti e come prodotti della narrazione storica. 6. Conclusione. 7. Bibliografia.
Note sull'autore
Jörg Rüpke è professore di Religioni comparate e vice-direttore del Max-Weber-Kolleg all'Università di Erfurt. È inoltre membro del Wissenschaftsrat (Köln), dell’Academia Europaea (London) e del Comitato Scientifico della Fondazione Collegio San Carlo di Modena. Visiting professor in numerose università europee e americane, è redattore delle riviste Zeitschrift für Religionswissenschaft, Archiv für Religionsgeschichte e Historia Religionum. Le sue ricerche vertono sulla storia delle religioni in età classica e tardoantica, con particolare attenzione alle relazioni tra pratiche religiose e autorità politiche nella Roma repubblicana e imperiale.