Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

La Maestrina Boccarmè e altre novelle pedagogiche

A cura di Andrea Scardicchio

Pubblicazione:  9 febbraio 2021
Edizione:  1
Pagine:  152
Collana:  1103 I Melograni
Formato:  110x180x12 (mm)
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
Altri autori:  Curatore letterario Andrea Scardicchio
EAN:  9788821197710 9788821197710
Descrizione
Il mondo della scuola e dell’insegnamento, con i suoi attori, i suoi spazi, le sue dinamiche, si rispecchia fedelmente nella produzione letteraria di Luigi Pirandello, che a Roma, per ventiquattro anni, fu docente all’Istituto Superiore femminile di Magistero. Privo di un’autentica vocazione per quel ruolo, pressato da obblighi e incombenze mal remunerate e intralciato nel più stimolante cammino della letteratura, lo scrittore si rese tuttavia artefice di un’innovativa progettualità didattica - intuitiva, sperimentale e antilibresca - capace di valorizzare le individualità delle allieve e di rispettare il loro mondo interiore. Anche in virtù di questo, quando la scuola compare nei suoi racconti a far da sfondo alle vicende, non appare solo un luogo di frustrazioni e desideri inappagati, ma un ambito di istanze educative ancorate alla celebrazione dei più alti valori umani.   Il testo contiene le seguenti novelle: La maestrina Boccarmè • Marsina stretta • L’eresia catara • Mondo di carta • Pensaci, Giacomino!
Sommario
Introduzione. La maestrina Boccarmè. Marsina stretta. L'eresia catara. Mondo di carta. Pensaci, Giacomino!. Nota ai testi.
Note sull'autore
Luigi Pirandello (1867-1936), Premio Nobel per la letteratura nel 1934, è stato tra i maggiori drammaturghi del XX secolo e autore di circa quaranta drammi, numerose novelle e racconti brevi.

Andrea Scardicchio è professore di Letteratura italiana contemporanea all’Università del Salento.