Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Scelte

Pubblicazione:  28 gennaio 2021
Edizione:  1
Pagine:  23
Collana:  1199 i Rèfoli
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
EAN:  9788821197789 9788821197789
€ 1,99
Descrizione
"A parte le scommesse sui cavalli, l'unico vizio di Eugenio Shermann era quello di mangiare quantità impensabili di tutto ciò che si può mettere nello stomaco. Se la sua voracità fosse qualcosa di patologico, è difficile dirlo". Goffo e cerimonioso, per nulla attraente, ma abilissimo nel suo lavoro di tipografo, Eugenio viene ricoverato in ospedale in condizioni molto gravi. La moglie che lo assiste si troverà a dover fare una scelta precisa. Il racconto è tratto da La legge degli spazi bianchi di Giorgio Pressburger (Marietti 1820, 2020).
Note sull'autore
Giorgio Pressburger (1937–2017), scrittore e regista di origine ungherese, è sfuggito con la famiglia allo sterminio nazista nascondendosi nei sotterranei di una sinagoga. Dopo l’invasione sovietica del 1956 ha abbandonato in modo rocambolesco Budapest, rifugiandosi prima a Vienna e poi in Italia. Nel 1988 ha vinto il Premio Viareggio con La neve e la colpa.