Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Il Ponte di Istanbul

Un progetto incompiuto di Leonardo da Vinci

Pubblicazione:  settembre 2019
Edizione:  1
Pagine:  96
Peso:  118 (gr)
Collana:  1107 Le giraffe
Formato:  140x210x7 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788821113079 9788821113079
€ 10,00

non acquistabile
Descrizione
Cinque secoli fa una lettera di Leonardo da Vinci parte da Genova per Costantinopoli, l’odierna Istanbul. È forse la risposta alla richiesta di progettare un ponte. In quell’epoca, le due città sono al vertice delle relazioni tra Oriente e Occidente, come spesso è accaduto nella storia, e sulle onde del Mediterraneo scorre il confronto tra Turchi e Genovesi, una realtà di lunga durata in cui si possono cogliere le molte, sottili sfumature di un costante e caleidoscopico panorama di incontri. In questa prospettiva, il geniale ponte progettato (e mai realizzato) da Leonardo da Vinci per il sultano Bayezid II e il centro di Galata – prima genovese e poi turca – diventano il simbolo di un rapporto mai interrotto tra due mondi.
Sommario
Introduzione. PARTE PRIMA. IL PONTE DI GALATA TRA PASSATO E FUTURO. 1. «La verità sola fu figliola del tempo». 2. «Uomo di spirito regale e di una tremenda ampiezza di mente». 3. Un viaggio a Genova? PARTE SECONDA. «PARLA COL GENOVESE DEL MARE». 4. Oltre le frontiere. Genova, Istanbul e l’Islam. 5. «Il mare forma una ghirlanda intorno alla città». 6. Maometto II e Bayezid II: ancora una storia genovese. 7. Il mare di Leonardo. 8. Conclusioni. 9. Bibliografia
Note sull'autore
Gabriella Airaldi, specialista di Storia mediterranea e di Storia delle relazioni internazionali, ha insegnato Storia medievale all’Università di Genova. Con Marietti 1820 ha pubblicato Storia della Liguria (2008-2012), Il duca della finanza. I Galliera di Genova: mecenatismo e solidarietà (con Franco Manzitti, 2013) e Gli orizzonti aperti del medioevo. Jacopo da Varagine tra santi e mercanti (2017).