Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Eco creante

Teresa di Lisieux in sintonia con il suo tempo. Prefazione di Lucetta Scaraffia

Pubblicazione:  2 gennaio 2008
Edizione:  1
Pagine:  244
Peso:  292 (gr)
Collana:  1061 Biblioteca di Bailamme
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Lucetta Scaraffia
EAN:  9788821172731 9788821172731
€ 22,00 € 3,30
Sconto:  85%
Risparmi: € 18,70 ogni copia
Descrizione
La brevità e la semplicità della vita di Teresa di Lisieux è esattamente contraria alla profondità di quella che viene detta «la piccola via». La giovane ragazza fiorì in uno specifico contesto storico e culturale di cui assorbì, per osmosi, le tensioni. È ben noto che l’educazione scolastica della piccola normanna fu molto limitata. Da dove nasce allora la sua capacità di scrivere? Da dove le viene la postura all’ascolto dei drammi della sua epoca? Non di certo dalla vastità di letture o di conoscenze: in lei operò invece lo Spirito che la dispose ad accogliere in sé le tensioni dell’ateismo e lasciarsene travagliare.Queste domande, abitate dai grandi nomi e da rinomati personaggi a lei contemporanei, la presero tanto, da farla entrare in sintonia con le correnti letterarie e di pensiero, con i grovigli riflessivi e con le inquietudini artistiche del suo tempo,che risuonarono in lei come un’eco: ma creante. Donò cioè una risposta che, se accoglieva una lacerazione, sapeva pure porgere una sutura. Giovane ragazza, Teresa dimostra una tempra di donna, un animo che sa percepire e sa ergersi dinanzi alle donne del suo secolo, indubbiamente più colte di lei e più emancipate, ricordate dalla cultura laica come donne d’avanguardia, ma bloccate nel formulare una risposta alle tenebre distruttive. Risposta che in lei fluisce spontanea e gioiosa e la rende donna costruttiva, che lascia una traccia, cui in molte e in molti, anche a distanza di più di un secolo, si possono specchiare. 
Note sull'autore
Cristiana Dobner, nata a Trieste nel 1946, dopo la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia con la lode e alla Scuola di Lingue Moderne per traduttori e interpreti di Conferenze all’Università di Trieste; con studi teologici e biblici, dopo la specializzazione all’estero, è entrata tra le Carmelitane Scalze. Traduce dal tedesco, inglese, francese, spagnolo, olandese, ebraico, russo.
Collabora con numerose riviste, testate e l’agenzia SIR. Vive nel monastero di S. Maria del Monte Carmelo a Concenedo di Barzio (Lecco). Per Marietti ha pubblicato: L’eco creante e All’altra riva, ai prati del sole (2008).