Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Poveri diavoli

Cristianesimo e socialismo. A cura di Alberto Gallas

Pubblicazione:  11 ottobre 2018
Edizione:  1
Pagine:  72
Peso:  86 (gr)
Collana:  1104 Le madrèpore
Formato:  102x165x7 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Contributi di Alberto Gallas
EAN:  9788821111013 9788821111013
€ 7,50 € 6,38
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,12 ogni copia
Descrizione
Per la prima volta in volume una preziosa e poco nota riflessione del teologo protestante Karl Barth. Critico nei confronti della modernità, Barth cerca di restituire al protestantesimo una via di ritorno al cristianesimo originario. Ed è proprio in questo intervento che egli delinea la possibilità di un rapporto con Gesù al di fuori di ogni relazione con la Chiesa e con il cristianesimo. «Gesù non è l’ideologia cristiana – afferma il teologo – e l’ideologia cristiana non è Gesù».
Sommario
Due movimenti dal basso: l’annuncio di Gesù e il socialismo (A. Gallas).  Poveri diavoli.
Note sull'autore
Karl Barth (1886-1968) fu pastore in varie comunità e professore a Gottinga, Münster e Bonn. Avverso al nazismo, fu costretto a lasciare la Germania e insegnò a Basilea. Tra le sue opere principali, L’epistola ai Romani (1919), pubblicata in Italia da Feltrinelli e considerata il manifesto della sua teologia, e la monumentale Dogmatica ecclesiale in dieci volumi (1932-1955), di cui è disponibile un’antologia a cura di Helmut Gollwitzer nel catalogo EDB.

Alberto Gallas (1951-2003) è stato ricercatore al Dipartimento di Scienze religiose dell’Università Cattolica di Milano. Curatore dell’edizione italiana delle Opere di Bonhoeffer, ha scritto saggi su Kierkegaard, Barth e il pensiero teologico dell’Ottocento.