Le attività editoriali di Marietti 1820 proseguono regolarmente nell'ambito dell'esercizio provvisorio disposto dal Tribunale di Bologna con la sentenza di fallimento del Centro Editoriale Dehoniano s.r.l.
L'intero catalogo e le novitá editoriali in uscita sono e saranno disponibili nelle librerie e distribuiti anche su questo sito.
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vai al carrello

Macchine e cowboy

Una ricerca antropologica in Italia e Nord America

Pubblicazione:  30 settembre 2021
Edizione:  1
Pagine:  46
Collana:  1199 i Rèfoli
Confezione:  e-book
 EPUB  - Filigrana digitale
EAN:  9788821198151 9788821198151
€ 2,99
Descrizione
Una ricerca etnografica durata oltre un anno in Italia, Stati Uniti e Canada ha consentito a un antropologo di osservare contesti lavorativi molto diversi tra loro e di gettare sguardi anche sui vertici di una multinazionale euro-americana. Il progetto di ricerca si proponeva di comprendere l'adattabilità di alcune macchine pensate per cantieri italiani ed europei ad analoghi contesti nord americani. Questo viaggio nel mondo delle costruzioni consente allo studioso di scoprire l'esistenza di specifi rodei in cui opertori in t-shirt, jeans e cappelli da cowboy si confrontano con le loro macchine da cantiere in gare di agilità, forza e precisione, esibizioni collettive che aprono varchi di senso all'interno di un mondo che in prima istanza e dall'esterno sembra esclusivamente centrato su una razionalità matematica e tecnica.
Sommario
1. Introduzione. 2. «Volete fare un’etnografica?...». 3. Field engineer. 4. Nel paese dei balocchi. 5. Berretti verdi e cacciatori d’orsi. 6. Il bastone di Bohr. 7. Contesti. 8. Ibrido. 9. Bibliografia.
Note sull'autore
Berardino Palumbo, professore ordinario di Antropologia sociale all'Università di Messina, ha condotto ricerche etnografiche in Ghana e in Italia. E' autore di saggi pubblicati su Comparative Studies in Society and History, Anthropogical Quarterly, Ethnology, Terrain e dei volumi Madre-Madrina (Franco Angeli 1991), Identità nel tempo (Argo 1997), L'Unesco e il campanile (Meltemi 2003), Politiche dell'inquietudine (Le lettere 2009) e Lo strabismo della DEA (Ed. Muse Pasqualino 2018).  Con Marietti 1820 ha pubblicato Piegare i santi. Inchini rituali e pratiche mafiose (2020) e Lo sguardo inquieto. Etnografia tra scienza e narrazione (2021).