Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Israele e l'umanità

studio sul problema della religione universale

Pubblicazione:  1 gennaio 1990
Edizione:  1
Pagine:  306
Peso:  367 (gr)
Collana:  1047 Radici
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Introduzione di Martin Cunz
EAN:  9788821183386 9788821183386
€ 25,00 € 21,25
Sconto:  15%
Risparmi: € 3,75 ogni copia
Descrizione
«Una teologia ebraica dei rapporti ebrei-non ebrei dopo il 1945 non è stata ancora scritta. Le due opere moderne su questo tema sono anteriori all'epoca del dialogo: si tratta de La stella della Redenzione di Rosenzweig e di Israele e l’umanità di Benamozegh» (Martin Cunz). Quest'opera fondamentale di Elia Benamozegh nasce dalla ripresa di un suo manoscritto rimasto incompiuto che venne pubblicato per la prima volta a Parigi nel 1914: in esso il rabbino livornese aveva condensato tutto il suo pensiero religioso ed elaborato una presentazione sistematica dell’ebraismo (comprendente Torah scritta, Torah orale e Qabbalah). In questa prospettiva cristianesimo e islam vengono concepiti come tappe provvidenziali verso quella religione universale che i profeti d’Israele hanno annunciato all'umanità.
Note sull'autore
Elia Benamozegh (Livorno 1823-1900) è stato biblista, talmudista, cabalista e filosofo della religione. È unanimemente riconosciuto come uno dei maggiori rabbini italiani dell’Ottocento. Nato da una famiglia originaria di Fez (Marocco), trascorse la sua vita in Italia, esercitando l’ufficio di rabbino a Livorno. Marietti ha pubblicato: Israele e l’umanità (1990), Morale ebraica e morale cristiana (1997), L’origine dei dogmi cristiani (2002), Il Noachismo (2006) e Storia degli esseni (2007).   Marco Cassuto Morselli (Roma 1954) ha insegnato Filosofia ebraica e Storia dell'ebraismo presso il Corso di laurea in studi ebraici del Collegio Rabbinico Italiano (Roma). È Vicepresidente dell’Amicizia ebraico-cristiana di Roma.
Per Marietti è autore di I passi del Messia. Per una teologia ebraica del cristianesimo (2007). Inoltre, insieme a Gabriella Maestri, ha curato diversi volumi della sezione ebraico-cristiana tra i quali Lettera di Giacomo alle Dodici Tribù nella Diaspora (2011) e Lettera di Paolo ai Romani (2015).