Questo e-commerce utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di acquisto.
Utilizzando i nostri servizi accetti che i cookie vengano installati sul tuo dispositivo.
Informativa sui cookie
Hai disabilitato i cookie?

Sei in modalità privata?


Purtroppo in questo modo il tuo browser non è compatibile con il nostro sito.
Esci dalla modalità privata e ricarica la pagina

 {{itemCartEvent.titolo}} 
{{itemCartEvent.quantity}} copia nel carrello {{itemCartEvent.quantity}} copie nel carrello

Vedi il carrello

Pagine scelte

A cura di Giancarlo Gaeta

Pubblicazione:  11 febbraio 2019
Edizione:  1
Pagine:  280
Peso:  308 (gr)
Collana:  1106 Agorà
Formato:  140x210x22 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788821112072 9788821112072
€ 20,00 € 17,00
Sconto:  15%
Risparmi: € 3,00 ogni copia
Descrizione
A 110 anni dalla nascita si può affermare che Simone Weil ha rappresentato uno dei punti più alti della coscienza critica tra le due guerre per il rigore della sua analisi della storia e della cultura occidentale e per l’acutezza del suo pensiero.
I testi proposti in questo volume ripercorrono le tappe della sua vicenda esistenziale tra militanza politica e impegno intellettuale nel ripensare i fondamenti di una rinnovata vita sociale e spirituale attraverso una originale visione religiosa.
La quantità di problemi sociali, politici, storici, filosofici, religiosi affrontati con estrema lucidità, dà la misura del compito che si era prefissa, avendolo precocemente individuato come il compito cruciale richiesto dalla crisi dell’Occidente.
Sommario
La volontà di comprendere di Giancarlo Gaeta. Cronologia. Pagine scelte. Sulle cause della libertà e dell’oppressione sociale. 2. Lettere a Albertine Thévenon. 3. Non ricominciamo la guerra di Troia. 4. Lettere dall’Italia. 5. Lettera a Georges Bernanos. 6. Progetto di una formazione di infermiere di prima linea. 7. L’ispirazione occitana. 8. La persona e il sacro. 9. Nota sulla soppressione generale dei partiti politici. 10. Studio per una dichiarazione degli obblighi verso l’essere umano. 11. Obbligo e diritto. 12. Israele, Chiesa, Islam: la forza dalla parte di Dio. 13. Pensieri sull’amore, la forza, la giustizia. 14. Bibliografia
Note sull'autore
Simone Weil (Parigi 1909 - Ashford 1943), scrittrice e filosofa francese di famiglia ebraica, studiò all’École Normale Supérieure e insegnò filosofia nei licei. Vicina al sindacalismo rivoluzionario, abbandonò l’insegnamento per sperimentare il lavoro in fabbrica, come fresatrice nelle officine Renault e in altri stabilimenti. Allo scoppio della guerra civile spagnola intervenne a fianco del Fronte popolare e, al rientro in Francia, maturò una crisi religiosa che la avvicinò al cristianesimo. Emigrata con la famiglia negli Stati Uniti e poi in Inghilterra, militò a fianco delle autorità in esilio della Resistenza francese. In Italia Adelphi ha pubblicato le sue opere principali. Nel catalogo di Marietti sono disponibili: I catari e la civiltà mediterranea (1996), Piccola cara… Lettere alle allieve (1998), Primi scritti filosofici (1999), La colonizzazione e il destino dell’Europa (2009), Diario di fabbrica (2015).